giovedì 16 gennaio 2014

Recensione: Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover

Tutto ciò che sappiamo dell'amore
Colleen Hoover

Editore: Rizzoli
Pagine: 337
Prezzo: € 16,00

Lake arriva in Michigan dopo la morte del padre, rassegnata ad affrontare un nuovo, faticoso inizio. La risalita appare all’improvviso dolce grazie a Will, il vicino di casa, a sua volta costretto dalla vita a crescere in fretta. L’intesa è immediata, ma il primo giorno nella nuova scuola Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will è uno dei suoi professori – giovanissimo, ma dall’altra parte della barricata. Altrettanto impossibile allontanarsi, dimenticarsi, rinunciare: e così Lake e Will si parlano attraverso la poesia, anzi, le poesie, in pubblico ma in segreto, servendosi di uno slam – una gara di versi – per dirsi tutto ciò che devono e vogliono dirsi. Alla fine è qualcosa di molto semplice, di essenziale: tutto ciò che sappiamo dell’amore è che l’amore è tutto, come ha scritto Emily Dickinson a nome di tutti noi.


Lake ha diciotto anni e dopo l'improvvisa morte del padre si trasferirà con la madre ed il fratellino Kel a Ypsilanti, nel Michigan. Ancora nervosa per questo trasloco, sa che i suoi problemi potranno essere scacciati via da un oggetto che custodisce con affetto, un fermaglio viola, donato dal padre quand'era piccola, quando si tagliò i capelli di netto e si ritrovò impaurita che la mamma potesse notarli. La madre lavora come infermiera quindi sarà sua responsabilità badare a Kel mentre lei è via. Ma molti problemi non ce ne saranno quando già il primo giorno il fratello conoscerà Caulder, un bambino della sua età che abita dall'altro lato della strada. Nel giocare con i bambini Caulder presenterà a tutti suo fratello, Will, ed è così che tra Lake e Will nascerà quel legame invisibile che non sarà possibile tagliare. Non riusciranno a stare lontani, ci saranno i primi baci, il primo appuntamento, ma ci sarà anche il primo giorno al nuovo liceo per Lake, in cui conoscerà quella che poi diventerà la sua migliore amica, Eddie. E conoscerà il suo professore di inglese, una persona di cui mai avrebbe sospettato, la stessa persona che l'ha baciata, la stessa persona che le ha recitato tutta la sua vita davanti a tanta altra gente. Will.
Sì, sono riuscita a leggerlo e non mi capacito io sia ancora viva, sana e vegeta. Ho terminato due sere fa la lettura di questo libro ed ho veramente faticato ad iniziarne un altro. Inanzi tutto non posso non spendere parola nei riguardi della protagonista. Appena ho cominciato la lettura di questo romanzo mi sono decisamente affezionata a Lake. Io non ho idea di come l'autrice sia riuscita in questo intento ma posso ammettervi che io ero Lake. Sono stata capace di emozionarmi in ogni momento e il mio cuore spesso e volentieri bussava per uscirmi dal petto. Insomma, Lake per la sua giovane età si ritrova un fratellino a cui dover badare quando la madre esce per andare a lavoro o chissà dove, mentre le sue coetanee si divertono e non hanno molte responsabilità a cui dover pensare. Così come Will. Ho trovato la storia sua e del fratello così straziante che avrei voluto scansare tutte quelle parole ed entrare nel libro, solo per poterlo abbracciare. Non vorrei pensiate che sia una storia tutta lacrimoni, di quelle da tenerti i fazzoletti pronti sul comodino. No, perchè i personaggi riescono a farti sorridere e a farti vedere il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto. La storia d'amore tra Lake e Will credo sia una delle storie d'amore più riuscite e odiavo ogni maledetta volta in cui lui entrava in classe con la cravatta e si sedeva sulla scrivania. L'ho odiato quando le spiegava che doveva mantenersi quel lavoro per poter assicurare al fratello una vita migliore, anche se capivo, anche se aveva tutte le ragioni di questo mondo. I baci che lui le dava sulla fronte erano un pugno nella schiena e mi mozzavano il respiro. Ma non sopportavo quell'idea del vedersi e non poter stare assieme, anche quando lei litigherà con la madre e finirà per andare da lui e pulirgli tutta casa. Non avevo idea di cosa fosse lo Slam -una gara di poesia orale- prima di leggere questo libro. Dio, è stata un'idea così originale che non credevo mi sorprendesse così tanto. Cioè a dire il vero non ho mai amato le poesie e mi sono resa conto che quando mi ritrovavo nel Club N9VE ad ascoltare Will mi pareva d'essere in un altro mondo.
Così come la band degli Avett Brothers di cui entrambi i ragazzi amano le canzoni. Ogni capitolo infatti inizierà con delle loro brevi citazioni e devo dire che riuscivano a stuzzicare il mio interesse perchè non sono frasi fatte, ma frasi che già ti prendono per strapparti dal luogo in cui stai leggendo, come se qualcuno ti prendesse per le spalle e ti desse una bella scrollata.
Il viaggio che intraprenderemo durante la lettura spesso è legato alla perdita di qualcuno e quando un altro problema busserà alla porta della protagonista ecco che si affrontano quelle esperienze reali, così tanto vicine a noi. Sì, perchè questo libro è estremamente vero. 
Non sono una ragazza dalla lacrima facile e se me ne scappasse soltanto una, vi posso assicurare che il libro in causa salirebbe tra i primi in classifica prendendo direttamente l'ascensore. Ecco, vogliamo parlare di Eddie? Meglio di no o finirei per raccontarvi per filo e per segno ogni pagina di questo romanzo, sappiate solamente che i miei occhi si riempivano di lacrime e dovevo sbattere le palpebre più volte per riprendere la lettura. Così è stato anche per il finale, di cui purtroppo non posso svelarvi niente.
Mi sento sciocca, vorrei dire così tanto e fino ad ora sento di aver detto così poco. Credo sia semplicemente impossibile riuscire a descrivere la pura bellezza di questo libro. L'autrice mi è parso scrivesse con così tanta semplicità che è riuscita a rendere reale ogni evento. Molte scene mi hanno strappato sorrisi a non finire ed altre mi hanno fatto riflettere. Come mi comporterei io? Come riuscirei ad essere forte per qualcun altro? Questo è un libro che non va semplicemente letto ma va vissuto fino in fondo. E' ciò che ho cercato di fare, capendo che la vita spesso ti gioca dei brutti scherzi, quegli scherzi che mai sono piacevoli, ma allo scherzo, si sa, ci devi stare comunque. Quegli scherzi da cui possono nascere belle cose, a volte divertenti, a volte invece non hai voglia di condividere niente e neghi ciò che ti è capitato arrabbiandoti col mondo. Perchè la vita non va presa troppo sul serio, ma a volte bisogna prenderla di petto e ciò che bisogna fare è semplice, imparare a metterci enfasi.

L'Autrice

Colleen Hoover vive in Texas con il marito e i due figli. Affermata autrice di young adult new adult, ha scalato con i suoi romanzi le classifiche di bestseller del New York Time.
In Italia sono stati pubblicati solo due dei suoi romanzi, Tutto ciò che sappiamo dell'amore Le coincidenze dell'amore.









Beh, cosa ne dite? Avete letto questo libro? Non riesco ancora a riprendermi dallo scossone che quest'autrice mi ha fatto provare. L'emozione era proprio dietro ogni angolo.
Sono curiosa di sapere cosa ne pensate...

un abbraccio virtuale, claudina

23 commenti:

  1. Noooooo, voglio leggerloooooooooo *___________________________*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nic, mi sa che devi leggerne troppi :/
      ahahahahahah
      sei obbligato a leggerlo!!!

      Elimina
  2. Sembra davvero bellissimo ma dopo la mia brutta esperienza con Le coincidenze dell'amore non credo che lo leggerò :( anzi, per un po' starò lontana dai new adult!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Ledaaaaaaa. Mi spezzi il cuore. Posso assicurarti che è molto diverso, prova, ti pregoooooooo.

      Elimina
  3. i libri d'amore non sono tanto pane per i miei denti... il mio lato cinico prenderebbe il sopravvento e inizierebbe a strappare le pagine del libro.. potrei provare a dargli una possibilità, forse, in un momento di debolezza.. non lo ammetterei mai neanche sotto tortura.. lo dico solamente qui xk sento che nessuno mi giudica.. ma ogni tanto ho bisogno di leggere storie in cui l'amore è il protagonista principale.. per ricordarmi che esiste e che prima o poi bussa alla porta di tutti.. spero si palesi anche alla mia, un giorno o l'altro! scusa per lo sproloquio... ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla. Anche io mi tengo lontana dai romanzi della serie "dammi tre parole: sole, cuore, amore" ma posso assicurarti che questo non è paragonabile ad uno di questi! Io fossi in te gli darei una possibilità....

      Elimina
  4. Da quando seguo e sono su blogger ho letto tante recensioni fantastiche....ma mai come le tue <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto bene? Violet giuro che non ho idea di quale sia il tuo indirizzo ma anche se fosse in capo al mondo salirei sulla macchina e verrei da te solo per strapazzarti bene bene :D

      Elimina
  5. Aaaaaaaaaaaaw *O* quanto ho adorato questo libro! Anche per me dopo la lettura è stato uno shock riprendere e continuare la mia vita, perché no, non potevo continuare come se non fosse successo nulla,come se non l'avessi mai letto ..il mondo doveva sapere il mio amore per quel libro e della storia di Lake e Will. Non a caso il giorno dopo ho riempito le teste alle mie povere amiche :'D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah hai fatto proprio bene!!
      Eh sì, è stato davvero difficile terminarlo, chiudere il libro e sapere che per adesso è stato un libro già letto. Ne vorrei ancora...

      Elimina
    2. Ci sono alti due libri, uno dal punto di vista di Will che non vedo l'ora di averlo tra le mie mani *.*, e un terzo libro che non ricordo bene se è anche dal punto di vista di will o meno..sono troppo curiosa *.*

      Elimina
  6. Sono il 100° lettore fisso?:3 yeye.*-*
    Tu sai la mia opinione su questo libro. La recensione è fantastica! Bravissima!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Waaaaaaah non ci credo...100 <3
      Grazie per essere la centesima e per il tuo commento :)

      Elimina
  7. Questo libro è amore ç_ç bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui ci starebbe una gif delle tue :P

      Elimina
  8. aaah devo leggerlo!! *---------------------------------------------------------*
    *iniziaavagareintondoperlastanza*

    RispondiElimina
  9. Awww *__* quanto ho amato questo libro <3 è amore puro!

    RispondiElimina
  10. Tanto amore per questo libro ^^
    Splendida recensione, mi fai venire voglia di leggerlo di nuovo xD

    RispondiElimina
  11. Colleen, la mia dea! Non ho parole per dire quanto ho adorato questo libro, sono felicissima che tu l'abbia finito e amato. Will è un amore e le poesie... ohmammamia, le poesie! Ho pianto come non avevo mai fatto, l'ho letto in due ore ed ero distrutta quando mia mamma mi ha trovata in camera con gli occhi gonfi. Adesso mi viene da ridere, ho esagerato tantissimo con la mia reazione ma, cavolo, non so... la Hoover mi fa un effetto strano.

    RispondiElimina
  12. wow....DEVO LEGGERLO!!! *-*

    RispondiElimina
  13. Io ho amato alla follia questo libro *__*
    E' una storia cosi dolce, non vedo l'ora di leggere il seguito :)

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio e condividete con me le vostre opinioni :3